Indice articoli

 Thermaltake TMG ND1 VGA cooler
Ultimamente Thermaltake non si sta più fermando e continua a sfornare novità di ogni genere, dai case, agli alimentatori, ma soprattutto se ne esce sempre furi con qualche nuovo dissipatore. In questa recensione andremo per l'appunto a testare il nuovo VGA cooler: TMG ND1

Introduzione

Il dissipatore viene fornito all'interno del solito blister trasparente protettivo, che contiene tutto il bundle in dotazione.

Image

Cosa fondamentale che salta subito all'occhio sono i 6 anni di garanzia forniti dalla casa madre, che praticamente ci mette al sicuro per un'eternità su eventuali difetti di fabbricazione del prodotto stesso, dopo 6 anni infatti una VGA è ben più che obsoleta, per cui una tale garanzia è indice di estrema sicurezza da parte del brand stesso sui proprio prodotti, che non è affatto una cosa da sottovalutare. In evidenza nella confezione pure le principali caratteristiche, tra cui spicca senz'altro l'estrema sileziosità di ben 16 DB(dichiarata dalla casa).

Image

Image


Nella parte posteriore invece possiamo osservare alcuni grafici riguardanti test di temperature misurate dalla casa, messe in confronto con quelle ottenute con un dissipatore originale. Oltre a ciò sono indicate pure le specifiche che riportiamo di seguito.




Specifiche

Image

Come possiamo notare, questo VGA cooler è esclusivamente riservato a schede nvidia e più precisamente ai modelli: 7800 e 7900, tutto ciò è dovuto alla particolare scelta progettuale relativa alla forma e al funzionamento del dissipatore stesso.
Infatti la caratteristica fondamentale, (come vedremo in seguito), è rappresentata dalla ormai consolidata soluzione di espellere l'aria calda al di fuori del case, tutto ciò però comporta una restrizione delle compatibilità del dissipatore stesso verso modelli differenti. Questa scelta daltronde può esser più che giustificabile, infatti mentre con lo sviluppo delle CPU si aumentano prestazioni e si abbassano le temperature, tutto ciò fin'ora non è accaduto per le VGA, le quali, consumando sempre più energia, aumentano in continuazione il calore prodotto, il quale se espulso dal case, può abbassare la temperatura al suo interno anche di 4/5° C.
Questo è invece uno schema delle dimensioni del dissipatore:

Image



I suoi 4,6 cm di altezza, in alcune schede madri, possono impedire l'utilizzo del secondo slot pci-express.


Dotazione

Ecco tutto il materiale che troviamo all'interno della confezione:

  • dissipatore
  • disspiatori per le memorie
  • pad termico
  • istruzioni di montaggio
  • slot per case
  • garanzia
  • viti di montaggio

Image


Caratteristiche

Andiamo ora a studiare da vicino il lavoro fatto dalla Thermaltake.
Come abbiamo già detto in precedenza, il disegno di base del dissipatore non è completamente originale, ci ricorda infatti molto il silencer della Arctic cooling, il principio è infatti lo stesso: una venola posta alla fine del dissipatore spinge aria fresca attraverso delle lamelle di alluminio saldate ad una placca che è a contatto con la GPU, la conseguente aria calda viene poi espulsa al di fuori del case attraverso il bocchettone finale.

Image

Image


Dalla foto precedente però possiamo notare come Thermaltake abbia perfezionato il progetto di base, andando ad inserire una Heatpipe che attraversa tutte le lamelle, in modo da incrementare sicuramente lo scambio termico tra quest'ultime e la placca sottostante di rame:

Image


E' un peccato che non si siano usate delle lamelle di rame, in quel caso le temperature si sarebbero abbassate ulteriormente:

Image


La ventola utilizzata funzione come una normale turbina centrifuga, dove l'aria viene indirizzata perpendicolarmente all'asse della ventola stessa, garantendo così una buona efficienza in rapporto alla silenziosità.

Image

Image


La parte sottostante invece si presenta leggermente meno curata, con una lappatura pressochè inesistente, il contatto con la GPU potrebbe essere notevolmente migliorato con una migliore levigatura della base in rame. Come possiamo vedere, è inoltre presente una capsula in plastica situata nel punto di contatto con la GPU, per proteggere la pasta termoconduttiva applicata (noi consigliamo vivamente di toglierla e di applicarne un'altra prima del montaggio del dissipatore) .

Image

Image


Infine c'e' da notare come l'alimentazione sia indipendente dalla VGA stessa (attraveso un molex), il che implica che la ventola gira sempre a regime massimo, un attacco diverso (magari proprio alla VGA stessa), avrebbe permesso di termoregolarla a piacimento.

Image


Come considerazione finale possiamo senz'altro sottolineare l'ottima manifattura di realizzazione complessiva del prodotto, davvero ben fatto pure nei minimi particolari.




Installazione

Vale la pena spendere due parole sul montaggio, che risulta davvero essere comodo semplice e veloce.
Una volta rimosso il dissipatore originale della propria VGA e' suffciente applicare uno strato sottile di pasta (Arctic cooling nel nostro caso):

Image


dopodichè e' sufficiente applicare i pad termoconduttivi e fissare il dissipatore alla VGA con le sue 4 viti:

Image


Ed ecco il risultato finale:

Image

{mospagebreaktitle= Test}

Test

Abbiamo testato il TMG ND1 con la seguente configurazione:

  • ASUS p5n32-e SLI
  • Intel core 2 duo e6600
  • 2x1Gb G.skill pc6400 HZ
  • Nvidia 7800GT

Ed ecco i risultati ottenuti:

Image


Come possiamo vedere l'utilizzo di questo dissipatore ha portato degli ottimi miglioramenti non solo in termini di temperature, ma anche relativamente alle potenzialità di overclock della scheda video, che ha retto senza alcun problema i 500 mz di frequenza del core senza alcun artefatto, a differenza del dissipatore originale.
Le temperature misurate sono davvero ottime e consentono di giocare per ore senza alcun timore per la nostra VGA.




Conclusioni

Image


Prestazioni                             Image

Rapporto Qualità/Prezzo     Image

Giudizio complessivo           Image



Complessivamente ancora una volta Thermaltake ci ha pienamente soddisfatto, infatti la bontà di manifattura e i buoni risultati complessivamente ottenuti hanno pienamente giustificato l'award oro.
Sono però da sottolineare alcune caratteristiche che dovrebbero a nostro avviso dover essere garantite dal prezzo non proprio economico del dissipatore e rappresentate dalla mancanza di un attacco dell'alimentazione alla VGA e dalla lucidatura della placca di rame; un prodotto che si trova in commercio ad un prezzo attorno ai 39€ dovrebbe garantire almento tutto ciò all'acquirente. Inoltre l'attacco diretto al molex come già detto implica che la ventola funzioni al massimo regime, il quale sembra andare ben oltre i 16DB dichiarati dalla casa. Da sottolineare però la garanzia di ben 6 anni, mai vista fin'ora su prodotti del genere, che fa di Thermaltake l'azienda leader del settore.

Un particolare ringraziemento alla Thermaltake e ad Aanikah Chen per averci fornito il sample in questione. Ricordiamo inoltre che IDP Italy è il distributore ufficiale italiano.

Fabrizio Bovari.