Indice articoli

Caratteristiche

Andiamo ora a studiare da vicino il lavoro fatto dalla Thermaltake.
Come abbiamo già detto in precedenza, il disegno di base del dissipatore non è completamente originale, ci ricorda infatti molto il silencer della Arctic cooling, il principio è infatti lo stesso: una venola posta alla fine del dissipatore spinge aria fresca attraverso delle lamelle di alluminio saldate ad una placca che è a contatto con la GPU, la conseguente aria calda viene poi espulsa al di fuori del case attraverso il bocchettone finale.

Image

Image


Dalla foto precedente però possiamo notare come Thermaltake abbia perfezionato il progetto di base, andando ad inserire una Heatpipe che attraversa tutte le lamelle, in modo da incrementare sicuramente lo scambio termico tra quest'ultime e la placca sottostante di rame:

Image


E' un peccato che non si siano usate delle lamelle di rame, in quel caso le temperature si sarebbero abbassate ulteriormente:

Image


La ventola utilizzata funzione come una normale turbina centrifuga, dove l'aria viene indirizzata perpendicolarmente all'asse della ventola stessa, garantendo così una buona efficienza in rapporto alla silenziosità.

Image

Image


La parte sottostante invece si presenta leggermente meno curata, con una lappatura pressochè inesistente, il contatto con la GPU potrebbe essere notevolmente migliorato con una migliore levigatura della base in rame. Come possiamo vedere, è inoltre presente una capsula in plastica situata nel punto di contatto con la GPU, per proteggere la pasta termoconduttiva applicata (noi consigliamo vivamente di toglierla e di applicarne un'altra prima del montaggio del dissipatore) .

Image

Image


Infine c'e' da notare come l'alimentazione sia indipendente dalla VGA stessa (attraveso un molex), il che implica che la ventola gira sempre a regime massimo, un attacco diverso (magari proprio alla VGA stessa), avrebbe permesso di termoregolarla a piacimento.

Image


Come considerazione finale possiamo senz'altro sottolineare l'ottima manifattura di realizzazione complessiva del prodotto, davvero ben fatto pure nei minimi particolari.